Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social-media e analizzare il traffico generato. Continuando a navigare in questo sito web acconsenti all'uso dei cookie.

Per fortuna ci sono i Corro Ergo Sum Runners

Mentre io sono ancora fermo ai box e non so quando riuscirò a riprendere a correre regolarmente c’è qualcuno che fortunatamente lo sta facendo ogni domenica per me, tenendo ben alti i colori violarancio. Sto parlando dei Corro Ergo Sum Runners. Eccoli...

Se prima ero solo a ballare l'hully gully, adesso siamo in due a ballare l'hully gully... se prima eravamo in due a ballare l'hully gully, adesso siamo in tre a ballare l'hully gully... se prima eravamo in tre a ballare l'hully gully adesso siamo in quattro a ballare l'hully gully...

Così cantava negli anni ’60 Edoardo Vianello e così potremmo cantare noi dopo due anni dalla prima nostra apparizione nell’universo della Fidal. Eravamo partiti in dieci amici per provare una nuova avventura, ci siamo trovati in una trentina lo scorso anno quasi senza accorgercene, siamo arrivati a cinquanta Corro Ergo Sum Runners in questo inizio 2018. Una bella esperienza, che sta crescendo insieme a noi, quasi inaspettatamente. Ragazzi e ragazze che hanno solo voglia di correre per stare bene, divertirsi, stare insieme e provare a raggiungere qualcosa di nuovo, di non ancora provato, che sia un personal best o una distanza che fino a ieri era sembrata proibitiva.

Ci siamo incontrati la scorsa settimana dopo quasi un anno (non per una corsa, ma per una cena sui Navigli milanesi) per parlare di questa nuova stagione già con tanti chilometri alle spalle e per conoscere un po’ di facce nuove: Carlo, Fulvio, Irina, Tommaso, Danilo, Lorenza, Guiscardo, Fabrizio, Luca, Tania, Gianni, Carlo, Federico, Gabriele, Massimiliano, Roberto. Ognuno con una storia diversa, ognuno con una nuova divisa violarancio da indossare. E qualcuno di loro già gli ha reso omaggio.

Sono numerosi i podi, assoluti e di categoria, che in questi primi mesi dell’anno siamo riusciti a conquistare: 2° posto assoluto per Christopher Gallo e Lorenza Di Gregorio al Soft Trail a coppie di Annone Brianza, per Tania Calloni alla Strabusseto in Maschera e ancora per Lorenza alla Mezza Maratona delle Terre Verdiane. 3° posto assoluto per Chiara Moras alla Mezza di San Canziano e Silvia Moras al Kras Kros Trail. 1° posto di categoria per Carlo Sadar alla White Marble Marathon, per Gabriele Ammoni e Liviana Andreotti alla Maratonina città di Treviglio. Sempre alla Maratonina città di Treviglio e alla Mezza Maratona di Bergamo 2° posto di categoria anche per Chiara Moras, ancora per Liviana Andreotti alla Mezza Maratona del Brembo, per Christopher Gallo alla 4° tappa del Trofeo Monga e Irina Ivanova alla Mezza Maratona di Lecco. E per finire, 3° posto di categoria per Guido Bonanomi alla Corsa del Principe e per Christopher Gallo alla 3° prova del Trofeo Monga.


Corro Ergo Sum Runners in violarancio alla Maratonina di Treviglio. Grazie ad Arturo Barbieri per le foto.

Nelle prossime settimane potrebbe esserci qualche grossa novità da annunciare. Ma per farlo dovremo aspettare l’ufficialità. Intanto spero di riuscire a riprendermi in tempo per la prima gara sociale (una mezza maratona che renderemo ufficiale tra qualche settimana) che organizzeremo questa primavera, nel mese di maggio. Sembra mancare ancora tanto, ma dovrò lottare davvero duramente per riuscire ad esserci anch’io, magari insieme a Tommaso. 

Invece, se anche voi volete indossare i colori violarancio e unirvi ai Corro Ergo Sum Runners potete contattarci e chiedere informazioni inviando una mail all’indirizzo runnerscorroergosum.it.

Le caricature dell'immagine di copertina sono di The Hand e raccolte nel libro Cose da Runners.